Calendario Un Avvento Particolare: Giorno 12 – Uno scherzo (al) prete

📐A prima vista queste scritte sembrano soltanto degli appunti di geometria scritti su un foglio. E’ un dettaglio dell’affresco di Sandro Botticelli raffigurante Sant’Agostino nello studio, che si trova nella Chiesa di Ognissanti.
 👨‍🎨Quando pensiamo a Botticelli è impossibile non pensare alla Nascita di Venere o all’Allegoria della Primavera, così, se proviamo a immaginarci la sua personalità, difficilmente lo classificheremo un buontempone.
🖌️Invece, proprio come Brunelleschi anche Botticelli aveva una passione per gli scherzi e questo di cui vi parlerò è stato tramandato nei secoli, proprio con questo dipinto.
L’affresco di Sant’Agostino è stato realizzato circa 1480, probabilmente su commissione della famiglia Vespucci, e fa pendant con l’altro dottore della chiesa, il San Girolamo del Ghirlandaio che si trova a dirimpetto nella stessa chiesa.
📚Sant’Agostino è raffigurato nel suo studio come un umanista contemporaneo all’artista circondato da manoscritti preziosi e da strumenti astronomici.
😇La mitria è appoggiata sul tavolo a indicare che Agostino è vescovo di Ippona. Il santo dalla espressione e dalla posa sembra colto in un momento di illuminazione divina.
👁️Ma lo scherzo sta proprio negli appunti del libro sullo scaffale. In mezzo a forme geometriche e ghirigori c’è una scritta:
“Dov’è fra Martino? E’ scaphato. E dov’è andato? E’ andato fuor dela Porta al Prato”.
💒Probabilmente il Fra Martino era uno dei frati Umiliati e Botticelli, mentre realizzava l’affresco, ha notato che faceva delle scappatele fuori città, perché Porta a Prato non distava molto dalla chiesa.
👀Non sappiamo quale sarà stata la reazione di Fra Martino a vedere il suo segreto svelato. Secondo voi come ha reagito?
E soprattutto, cosa andava a fare fuori Porta al Prato?
🌠🌠
Il calendario Un Avvento Particolare è un’idea di Katia Martinez – KATIAFLORENCEGUIDE
La mascotte Fiorino è ideata da Simone Frasca
🌠🌠