Calendario Un Avvento Particolare: Giorno 5 – Un maialino speciale

 🐽Cosa annusa questo maiale selvatico? Sarà un antenato del maiale Giovanni, di Bruno lo zozzo?
Il Trittico dell’Annunciazione – Lorenzo Monaco
👼Questo maialino selvatico sembra solo una piccola decorazione del bellissimo Trittico dell’Annunciazione dipinta da Lorenzo Monaco tra il 1410-1415 circa. Nel panello centrale possiamo ammirare la scena dell’Annunciazione. Sulla destra l’Angelo è colto nel momento in cui arriva svolazzando con le sue ali variopinte davanti alla Vergine e incrocia le mani sul petto in segno di rispetto. Dall’espressione e dalla gestualità di Maria sembra ricevere la notizia con un certo timore. Tutti i personaggi sono rappresentati secondo gli stilemi del gotico internazionale, di cui Lorenzo Monaco è uno dei rappresentanti più importanti a Firenze.
🎨Sul pannello di destra sono rappresentati San Procolo (il dipinto si trovava nella chiesa dedicata a questo santo, non più esistente a Firenze) e San Francesco d’Assisi.
Il maialino di cinta senese
🐖Sul pannello di sinistra invece sono rappresentati Santa Caterina d’Alessandria e Sant’Antonio Abate e il maiale è proprio davanti a lui. L’associazione del santo al maiale nasce durante il Medioevo. L’Ordine degli Ospedalieri Antoniani, nato in Francia nell’Abbadia di Sant’Antonio che custodiva le reliquie del santo, accoglieva le persone affette da herpes zoster, più comunemente conosciuto come il Fuoco di Sant’Antonio.
🐷Per lenire le piaghe dolorosissime degli ammalati, i religiosi utilizzavano il grasso dei maiali che venivano allevati, per questo scopo, vicino al convento. Ecco perché spesso vediamo Sant’Antonio Abate con il suo fedele maialino.
👁️Conoscevate l’origine di questa iconografia? Rimanete anche voi a bocca aperta davanti a questa bellissima raffigurazione di Lorenzo Monaco?

 

 

🌠🌠🌠
Il calendario Un Avvento Particolare è un’idea di Katia Martinez – KATIAFLORENCEGUIDE
La mascotte fiorino è ideata da Simone Frasca
🌠🌠🌠